Vai al contenuto
Home » Blog » Alan Watts – Non avere paura dell’Ovvio…

Alan Watts – Non avere paura dell’Ovvio…

  • di

Non fingere mai un amore che non senti realmente,
perché non sta a noi comandare l’amore.

…Condivido anche questo bellissimo estratto tratto dal suo libro: IL LIBRO ,in cui Watts racchiude la somma sapienziale della sua vita dedicata alla ricerca interiore, allo studio delle filosofie orientali (in particolare quella Zen), alla libertà ed appunto all’insegnamento…

“Questo è più o meno quello che farei
se avessi il potere di sognare ogni notte ciò che voglio.

Per alcuni mesi soddisferei probabilmente tutti i desideri più ovvi.
Ci sarebbero palazzi e banchetti, musicisti e danzatrici, favolosi incontri d’amore
e giardini illuminati dal sole, costeggiati da laghi e incorniciati da montagne.

Successivamente ci sarebbero lunghe conversazioni con saggi,
contemplazioni di supremi capolavori,
esecuzione ed ascolto di musica,
viaggi in terre straniere,
voli nello spazio per vedere galassie
e immersioni nell’atomo per osservarne le particelle.

Ma arriverebbe la notte in cui vorrò aggiungere un pò di avventura,
magari il sogno di una pericolosa scalata di montagna,
o il salvataggio di una principessa da un drago,
o, ancora meglio, un sogno imprevedibile nel quale non so cosa mi capiterà.

Una volta incominciato, diventerei ancora più audace.
Desidererei di sognare vite intere, concentrando settant’anni in una sola notte.
Sognerei di non stare sognando affatto,
di non risvegliarmi mai più, di essermi perso completamente nei corridoi ingarbugliati della mente,
e, alla fine, di trovarmi in un’agonia così esacerbante che,
quando mi sveglierò,
sarà meglio di qualsiasi possibile sogno.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You cannot copy content of this page